Realizzazione di una struttura in legno massiccio con travi Uso Fiume. Tambre (BL)
Condividi su FB




Le strutture portanti sono costituite da un basamento realizzato con delle pareti in conglomerato cementizio armato dello spessore di 25 cm al di sopra delle quali si sviluppano le pareti portanti in legno costituite da travi in Legno Massiccio Uso Fiume dal diametro di 20 cm. La struttura in legno verrà realizzata secondo la tipologia costruttiva Blockhouse secondo la quale le travi costituenti le pareti portanti vengono dotate di apposita maschiatura agli estremi al fine di creare negli incroci d'angolo un vero e proprio incastro  tra le pareti. Al fine di conferire alla struttura un'opportuna rigidezza e stabilità nei confronti dei carichi orizzontali, verranno realizzati degli ancoraggi tramite tirafondi annegati nella struttura di base in c.a. Tali tirafondi verranno disposti in maniera concentrata in corrispondenza degli incroci d'angolo e delle aperture e, lungo lo sviluppo delle pareti, in maniera diffusa. La copertura è costituita da una trave di colmo del diametro di 20 cm e degli arcarecci 8x12 cm in legno massiccio C24. Le strutture di fondazione sono invece costituite da una platea dello spessore di 30 cm.

- ELEMENTI IN LEGNO

Per quanto concerne la verifica degli elementi strutturali in legno, le verifiche effettuate per ogni elemento dipendono dalla funzione dell'elemento nella struttura. Ad esempio, elementi con prevalente comportamento assiale (controventi o appartenenti a travature reticolari) sono verificate a trazione e/o compressione; elementi con funzioni portanti nei confronti dei carichi verticali sono verificati a Pressoflessione retta e Taglio; elementi con funzioni resistenti nei confronti di azioni orizzontali sono verificati a pressoflessione/tensoflessione deviata e taglio oppure a sforzo normale se hanno la funzione di controventi.

- VERIFICHE DI INSTABILITA'

Per tutti gli elementi strutturali sono state condotte verifiche delle membrature nei confronti di possibili fenomeni di instabilità, quali lo sbandamento laterale degli elementi compressi o pressoinflessi.
In particolare sono state effettuate le seguenti verifiche:

- Verifiche di stabilità per elementi compressi 
- Verifiche di stabilità per elementi inflessi e compressi.

- FONDAZIONI

Per quanto riguarda la struttura di fondazione:

- le azioni trasmesse in fondazione derivano dall'analisi del comportamento dell'intera struttura, condotta esaminando la sola struttura in elevazione alla quale sono applicate le azioni statiche e sismiche;
- il dimensionamento della struttura di fondazione e la verifica di sicurezza del complesso fondazione-terreno sono eseguite, nell'ipotesi di comportamento strutturale dissipativo, assumendo come azioni in fondazione quelle trasferite dagli elementi soprastanti amplificate di un coefficiente yRd pari a 1,1 in CD“B” e 1,3 in CD“A”.