Cemento armato: calcolo pratico agli stati limite
Condividi su FB

A fronte del profondo mutamento avvenuto nell’approccio al calcolo strutturale con le nuove NTC, questa Guida essenziale illustra le principali caratteristiche meccaniche relative al conglomerato cementizio armato, con particolare riferimento alle resistenze di calcolo a compressione, a trazione e ai coefficienti necessari per la definizione dei requisiti del cls strutturale.

Chiarisce i fondamenti necessari alla individuazione dei principi dello stato limite ultimo per presso-flessione e flessione semplice e composta, ponendo particolare attenzione alla sezione rettangolare, la più usata nella pratica professionale. Fornisce una serie di tabelle che permettono di determinare per una sezione data, con materiale assegnato, i valori di sforzo normale resistente e momento resistente per SLU, nonché tabelle per sola flessione ad armatura tesa e a doppia armatura.

Riporta infine le considerazioni relative allo stato limite ultimo per taglio e per torsione con relative tabelle di predimensionamento ed una serie di prescrizioni da applicare alle costruzioni in zona sismica.

Struttura della guida:

1. Caratteristiche meccaniche
1.1. Il conglomerato cementizio
1.2. Caratteristiche meccaniche del cls
• Resistenza di calcolo a compressione del cls
• Resistenza di calcolo a trazione del cls
• Modulo elastico
• Coefficiente di Poisson
• Coefficiente di dilatazione termica
• Ritiro
• Viscosità
• Controlli di qualità sul calcestruzzo
• Valutazione preliminare della resistenza
• Prelievo dei campioni
• Controllo di accettazione (di tipo A e di tipo B)
• Prescrizioni comuni per entrambi i criteri di controllo
• Controllo della resistenza del calcestruzzo in opera
1.3. Caratteristiche dell’acciaio per cemento armato
• Resistenza di calcolo dell’acciaio
• Tensione tangenziale di aderenza acciaiocalcestruzzo
• Controlli di accettazione in cantiere
• Reti e tralicci elettrosaldati

2. Stato limite ultimo per flessione semplice e composta
2.1. Caso di sezione rettangolare
• Momento e sforzo normale resistente....
• Caso 1 – 30 × 40 – C20/25
• Caso 2 – 30 × 40 – C25/30
• Caso 3 – 30 × 50 – C20/25
• Caso 4 – 30 × 50 – C25/30
• Caso 5 – 50 × 25 – C20/25
• Caso 6 – 50 × 25 – C25/30
• Caso 7 – 60 × 25 – C20/25
• Caso 8 – 60 × 25 – C25/30
• Caso 9 – 70 × 25 – C20/25
• Caso 10 – 70 × 25 – C25/30
• Caso 11 – 80 × 25 – C20/25
• Caso 12 – 80 × 25 – C25/30
2.2. Progetto della sezione agli SLU
2.3. Tabelle per flessioni
• Premessa all’uso delle tabelle
• Tabelle per flessione con armatura semplice
• Tabelle per flessione con armatura doppia

3. Stato limite ultimo per taglio
3.1. Capacità portante delle staffe
3.2. Tensione nelle bielle di calcestruzzo
3.3. Verifiche allo SLU
• Metodo standard
• Metodo dell’inclinazione variabile delle bielle compresse
• Metodo tabellare
3.5. Tabella per taglio

4. Stato limite ultimo per torsione

4.1. Verifiche allo SLU col metodo tabellare
4.2. Tabella per torsione

5. Prescrizioni per strutture in zona sismica
5.1. I requisiti dettati dalle norme
5.2. Misure antisismiche per edifici

Bibliografia
Indice analitico